CANCRO ORALE: conoscere e prevenire

Cos’è il cancro orale?

Conosciuto anche come “tumore della bocca“, il cancro orale è al sesto posto tra i tumori più diffusi. In Italia colpisce ogni anno 6000 persone (8 pazienti su 10 sono fumatori) e ha un tasso di mortalità a 5 anni di oltre il 60%!

Caratterizzato da un’eziologia multifattoriale, è estremamente invasivo e difficile da trattare.

Colpisce più spesso gli uomini rispetto le donne, con un’incidenza che aumenta con l’avanzare dell’età.

Alterazioni genetiche, fattori ambientali e fattori legati allo stile di vita determinano l’insorgenza del cancro orale.

Fumo e alcol rappresentano i principali fattori di rischio! Altre cause favorenti possono essere: traumi cronici dovuti ad abitudini viziate o a protesi incongrue, la scarsa igiene orale e l’esposizione prolungata al sole.

Segni e sintomi

Può colpire tutti i tipi di mucosa orale ma le sedi più a rischio sono: la lingua, il pavimento orale, il labbro inferiore e posteriormente ai molari inferiori (sede chiamata trigono retromolare).

Il tumore della bocca può assumere diversi aspetti in funzione anche della sede e dello stadio di avanzamento della malattia. Può manifestarsi come:

  • una macchia bianca o rossa apparentemente innocua che persiste
  • una forma nodulare
  • ulcerativa che tende a non guarire
  • verrucosa
  • infiltrante

Spesso sono alterazioni/lesioni inizialmente asintomatiche e anche per questo frequentemente sottovalutate. La mancata diagnosi e quindi il mancato trattamento, insieme ai fattori di rischio sopra citati, comportano un avanzamento e un’evoluzione costante del tumore e di conseguenza un aumento del rischio di mortalità!

Negli stadi più avanzati i segni e i sintomi diventano sempre più presenti:

  • alterata produzione di saliva
  • alitosi
  • dolore
  • disturbi masticatori
  • alterazione del normale aspetto delle mucose

Prevenzione

È fondamentale quindi prevenire e intervenire precocemente per ottenere e ripristinare la salute non solo della bocca ma anche garantire la sopravvivenza a questa malattia.

-È importantissimo eliminare o cercare di ridurre al minimo il fumo 

-Non fare abuso di alcol

-Ottenere una costante e quotidiana igiene orale domiciliare

-NON sottovalutare lesioni sospette che persistono

-Avere una corretta alimentazione

-Fare dei controlli periodici dal dentista (generalmente ogni 6-12 mesi)

 


Che sia per un problema o un controllo PRENOTA la tua visita presso il nostro studio di Palermo.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *